La Banda degli Onesti

La Banda degli Onesti, rivisitazione teatrale dell’omonimo film interpretato dall’intramontabile Totò, è un testo frizzante e immediato, che oltre a divertire lascia spazio ad una riflessione sull’essere italiani, sottolineando la spontaneità e la simpatia di personaggi che, seppur appartenenti ad un contesto sociale come quello dell’Italia degli anni ‘50, possono risultare più che mai attuali.

La vicenda inizia quando Antonio Bonocore, portiere di una palazzina napoletana, si ritrova in possesso del materiale necessario per poter riprodurre le banconote da diecimila lire. Antonio chiede allora l’intervento del tipografo Lo Turco e del pittore Cardoni, facendo leva sui bisogni economici dei suoi due compari, ma tutto si complica con l’arrivo del figlio di Antonio, Michele, un finanziere alla prime armi sulle tracce di una banda di falsari. La vicenda si evolve così in modo estremamente comico.

Con Francesca Belussi, Federica Bonomi, Michele D’Aquila, Davide Di Maria, Pietro Mazzoldi, Mirella Prandelli
A cura di Mattia Tomasoni e Vanda Cavagna
Costumi Maria Teresa Bandera